Endless Map

Endless Map è un sistema che sorveglia i file più candidati ad essere conservati. La prima volta che il sistema viene avviato o connettiamo un'unità di memoria o un dispositivo ci appare un dialogo nel quale possiamo specificare se mappare tutto il suo contenuto piuttosto che una data cartella personale, in modo da ottenere una mappa dei file contenuti, dai quali vengono implicitamente esclusi i file temporanei, applicativi e di sistema operativo. Successivamente Endless Map mantiene aggiornata in background la mappa ad ogni avvio di sistema ed alla connessione di una qualunque unità di memoria.

Un esempio di schermate che rappresentano le principali funzionalità disponibili è scaricabile a questo indirizzo.

Endless Map ci presenta quindi l'elenco, di tutti i dispositivi che ha incontrato almeno una volta. Cliccando su una cartella, abbiamo la visualizzazione delle relative sottocartelle in modo da poter navigare da un livello a un altro e visualizzare tutti i file da quel livello in giù.

La prima cosa che salta all'occhio è il colore: appaiono in colore rosso tutte le cartelle che contengono file unici, cioè non presenti almeno su due dispositivi di memoria. All'inizio tutte le cartelle sono in colore rosso, ma man mano che connettono altre unità di memoria, le cartelle iniziano a essere visualizzate in nero per indicare che tutti i file contenuti, a qualunque livello sottostante, sono replicati identici in altre unità.
Per ogni cartella vengono mostrati anzitutto la data del file più recente contenuto a qualunque livello sottostante, l'occupazione totale dei file, il numero ed il nome delle unità di memoria su cui sono presenti repliche totali o parziali.
Per ogni cartella possiamo configurare il numero minimo di unità di memoria richieste, implicitamente 2, sotto il quale la cartella viene considerata a rischio e visualizzata in colore rosso. Se una cartella è gestita da un software cloud tipo OneDrive, DropBox, iCloud ecc., viene aggiunto un '+' in coda al numero di unità di memorie per indicare che, oltre alle unità fisiche di cui si dispone, è presente anche in una postazione remota che può essere anche di grande utilità per l'immediato ma di imprevedibile controllo nel medio o lungo termine.


Selezionando invece in alto sullo schermo la casella di spunta A rischio si ottiene la restrizione dell'attuale esito di ricerca ai file o alle cartelle in cui il requisito di numero di unità minime non è soddisfatto.

Posizione geografica

Impostando un indirizzo o il nome di una località il sistema utilizza un servizio di risoluzione geografica in modo da recuperare tutti i file che contengono tag di latitudine e longitudine compatibili

Ad esempio impostando Fontana di Trevi il sistema ritorna, con una discreta risoluzione, l'elenco delle immagini scattate dai moderni smartphone e fotocamere digitali in tale posizione geografica.

Origine, annotazioni e metadati
La colonna Origine è utile per inserire libere informazioni testuali sulla provenienza dei file contenuti nella cartella, ad esempio la persona, la fonte, il sistema, o una precedente unità di memoria non più disponibile, ecc.

La colonna Note/Meta permette invece di inserire annotazioni libere sul contenuto della cartella o di fruire dei metadati costruiti dal sistema automaticamente, se richiesti, quali il nome e la versione del software che ha generato il file, la data e l'orario dell'evento, l'autore, la durata, localizzazione geografica, ecc.. Tutte queste informazioni sono disponibili alla ricerca. La ricerca selettiva sui metadati, ad esempio combinata con altri criteri di ricerca per arco temporale, unità di memoria, origine, ecc., consente inoltre di individuare i formati e i software obsoleti in modo da poter esportare la lista dei relativi file per esaminare un eventuale un processo di riversamento con un nuovo formato.

Raffinamento e Indici

Endless Map consente di eseguire ricerche con raffinamenti successivi per esempio per unità di memoria, cartelle, intervallo temporale, origine, annotazioni e metadati, potendo tornare indietro alle ricerche precedenti e raffinare con nuovi criteri. Cliccando su un Indice (Unità di memoria, Estensioni di file, Data, Origine, Note, Metadati) quando la casella Restringi è selezionata, si ottiene la distribuzione di frequenza dell'indice sul risultato dell’ultima ricerca.

Verifiche, Replica ed Esportazione
Possiamo selezionare cartelle o file per verificare se sono leggibili ed il contenuto sia, nonostante l’uguaglianza dello stesso nome, data, ora di ultima modifica e dimensione in byte, perfettamente identico come contenuto (ad esempio per riscontrare eventuali alterazioni da parte di software malevoli). Inoltre possiamo replicarli manualmente su altre locazioni o impostare regole di replica automatica appena vengono inserite certe unità di memoria.

Se viene specificata una regola di replica periodica che ha come destinazione una unità di rete, ad esempio:

da PCNAME(NTFS)455GB:\Utenti\MarioRossi\Azienda

a Net.Azienda\MarioRossi

il sistema sorveglia la disponibilità della connessione e, in caso positivo, automaticamente esplora l’unità sorgente e replica sull’unità di rete solo i file nuovi o modificati, ricostruendo, nella destinazione, la stessa struttura ad albero sottesa alla cartella di partenza.


Le liste dei file possono essere esportate su file di testo e l’intera mappa, compresi gli attributi, origine, note e metadati esportata su file in formato XML.

Sincronizzazione tra più computer mediante un cloud

E' possibile sincronizzare la mappa su più computer anche di sistemi operativi diversi, ad esempio un computer con Windows ed un computer con Mac OS in modo da vedere su qualunque PC in tempo reale i file presenti su tutti i dispositivi online, offline, accesi o spenti.

Versioni
Endless Map è disponibile nelle versioni Community, Standard  e Enterprise.
La versione Community è gratuita. Essa ha quasi le stesse funzionalità della versione superiore senza alcun limite sul numero di unità di memoria, cartelle e file da esplorare ed inserire nella mappa. Le uniche restrizioni riguardano il numero di file che si possono verificare, replicare o esportare in un singolo comando.
Se si desidera superare tale vincolo, è possibile acquistare la versione Standard, al costo di 3 euro, mediante il bottone Ottieni versione superiore, presente nel pannello delle Opzioni.

La versione Enterprise permette di potenziare una licenza Community su ogni dispositivo dell’azienda.

Confronto Versioni

Feature Community (gratuita) Standard Enterprise
Ricerca per raffinamenti successivi Si Si Si
Recupero raffinamenti precedenti Si Si Si
Estrazione e ricerca sui metadati Si Si Si
Ricerca diverse versioni del file Si Si Si
Ricerca file stessa data Si Si Si
Controllo file a rischio Si Si Si
Indice analitico unità di memoria, estensione dei file, date, metadati  Si Si Si
Numero massimo di unità di memoria illimitato illimitato illimitato
Numero massimo file della mappa illimitato illimitato illimitato
Massimo numero di file su cui viene eseguito il test di integrità e perfetta uguaglianza sulle unità di memoria 3000 illimitato illimitato
Massimo numero di file replicati o esportati sulle diverse unità di memoria con un singolo comando 3000 illimitato illimitato
Esplorazione cartelle di rete No Si Si

Licenza indipendente dal dispositivo

No No Si

 

 

 

 All works

Copyright © 3D Endless S.R.L. Tutti i diritti riservati.